7 curiosità su Budapest

In questa calda giornata di fine maggio, vorrei raccontarvi qualche divertente curiosità su Budapest, la mia città adottiva. Mi è stato fatto notare che parlo spesso di viaggi e cose da vedere o da non perdere, ma mai della mia esperienza di italiana che vive in Ungheria. Visto che lunedì scorso, 21 maggio, ho festeggiato il mio terzo anniversario in terra magiara, vorrei farvi conoscere qualche particolarità su Budapest, la perla del Danubio.


Buda, Pest e Óbuda
Come probabilmente saprete, il nome “Budapest” deriva dall’unione di due città, le già citate Buda e Pest. Óbuda, ovvero “antica Buda”, fu una città storica, scomparsa con l’unione delle tre città nel 1873. Oggi, Óbuda non è altro che il terzo distretto della città, situato all’estremo nord di Buda, dove si trovano le rovine romane di Aquincum. Spesso mi chiedono se Buda e Pest sono davvero diverse: la mia risposta è sì. La prima è più morbida e collinare, la seconda è un’infinita pianura. La prima è più tranquilla e residenziale, mentre la seconda è più genuina e festaiola.
Per la cronaca, io vivo e lavoro a Pest.

budapest dall'alto

A sinistra Buda, a destra Pest

 

Legge sui palazzi
A Budapest non ci sono grattacieli, proprio zero carbonella. Il problema non è che li vogliano o non li sappiano costruire, la questione è un’altra: c’è una legge che regola l’altezza dei palazzi. Ebbene sì, nessun edificio può superare i 96 metri. Il numero è ovviamente simbolico – nel 896 i primi Ungari guidati dal mitico Árpád si stanziarono nell’attuale Ungheria – però è anche vero che le due cupole più importanti della città, la Basilica di Santo Stefano e il Parlamento, raggiungono esattamente i 96 metri d’altezza. Nessuno può superare i vertici del potere politico e religioso.

basilica santo stefano budapest

La bellissima basilica di Santo Stefano

Museo del Flipper
In giro per il mondo ci sono un sacco di musei particolari e divertenti. Budapest non ha certamente voluto essere da meno: nella capitale magiara, infatti, si trova un simpaticissimo museo del Flipper. Normalmente, apre nel tardo pomeriggio e chiude verso mezzanotte. Si paga un tot, si entra e si può giocare senza sosta per ore, provando anche dei vecchi flipper risalenti agli anni ’20. Un vero e proprio tuffo a capofitto nel passato.

La metropolitana più vecchia d’Europa
Ok, precisiamo: la metropolitana più vecchia dell’Europa continentale, dopo quella di Londra. La M1, la linea gialla, fu inaugurata nel 1896 – in occasione del 1000° compleanno della città – e battezzata proprio Millennium Underground (vi ricordate quando arrivarono i primi Ungari? Esatto, nell’896!). La metro funziona ancora oggi, anche se fa un percorso decisamente più breve rispetto alle altre tre linee. Alcune stazioni sono un vero e proprio capolavoro, sembra di fare un salto indietro nel tempo.
Curiosità: i vagoni sono molto piccoli e bassi. Il mio compagno, che è alto 2 metri, deve sempre piegarsi un po’ per entrare. Quindi occhio alla testa!

La via dal nome più corto che ci sia
Non lontano da casa mia, si trova una via dal nome piuttosto peculiare formato da una sola lettera: via Ó (Ó utca, in ungherese). Come già visto per la città di Óbuda, la sola lettera ó è un termine arcaico che indica l’aggettivo “vecchio, antico” e viene usato prevalentemente nei nomi composti.

Ó utca

Photocredits: katatones.blog.hu

 

 

 

Una ferrovia gestita da bambini
Un ottimo spunto per un viaggio con la famiglia. Questa ferrovia, situata sulle colline di Buda, viene infatti gestita da bambini tra i 10 e i 14 anni, sotto la rigorosa supervisione degli adulti, che si occupano della gestione macchine. Potrete comprare i vostri biglietti da una bambina bionda con le trecce di 10 anni e mostrarli a un bambino magrolino con che indossa con orgoglio la sua divisa da capotreno. La ferrovia dei bambini fu costruita a inizio anni ’50, seguendo l’onda di molte iniziative simile diffuse nei paesi di impronta comunista. Infatti, il suo nome originale fu per molti decenni “Ferrovia dei giovani pionieri”.

A Budapest non c’è il nord (si scherza!)
Nella capitale ungherese ci sono tre stazioni ferroviarie e i loro nomi si ispirano ai punti cardinali: a Pest abbiamo Keleti pályaudvar (stazione dell’Est) e Nyugati pályaudvar (Stazione dell’Ovest – tra l’altro opera dei fratelli Eiffel), mentre a Buda si trova Déli pályaudvar (stazione del Sud). Purtroppo (o per fortuna) ancora non hanno costruito una Stazione del Nord!

Quale curiosità vi ha colpito di più? Ne conoscete altre? Aspetto i vostri pareri!

Annunci

56 pensieri su “7 curiosità su Budapest

  1. Bella città. La visitai già trent’anni fa quando c’era ancora il regime comunista, anche se, vedendola di recente, non è così cambiata. Mi hanno colpito le Terme di Szechenyi. Terribili! Credo che, se non mi è venuta alcuna infezione in quella circostanza, non mi verrà più. 😉

    Mi piace

  2. Conoscevo il divieto di non poter costruire edifici più alti di 96 metri, e la metro l’ho assolutamente amata, bellissima e di grande effetto! Anche se era un caldo infernale quando ci sono stata io, e il soffitto basso di certo non aiutava!
    Invece per fortuna non conoscevo il museo del flipper,dovrebbero portarmi via in collo! Io ho una curiosità che riguarda più te e la mia fissazione con ste cose: lo parli l’ungherese? Dev’essere complicatissimo!

    Mi piace

    • Ahah lo parlicchio, non benissimo. Avevo iniziato a studiarlo seriamente ma ho cambiato azienda e quella “nuova” non organizzava più corsi gratuiti a orari umani (alle 6 del mattino era troppo pure me che sono abbastanza mattiniera). Poi un po’ mi sono pure demotivata a essere sincera, gli ungheresi hanno poca pazienza con chi non parla la loro lingua e spesso al supermercato o al bar mi sbuffavano contro se pronunciavo male le parole…cioè dai! Per fortuna invece la famiglia del mio compagno è super felice non appena dico anche solo “ciao” in ungherese 😂😂 almeno loro mi spronano mentalmente e non mi giudicano se sbaglio, anche perché prima di me hanno avuto in famiglia un cinese e un egiziano/inglese (i mariti delle cugine)! Tu parli ceco? Scusa il papiro 😀

      Liked by 1 persona

      • Ma figurati, anzi sono contenta del papiro, a me queste cose interessano tantissimo! Sbuffavano??? Che simpaticoni… invece di apprezzare lo sforzo! Almeno hai il tuo compagno per allenarti dai 😉
        Io ceco in realtà l’ho studiato all’università e l’ho approfondito in Erasmus ormai 10 anni fa. Con Pavel per abitudine abbiamo sempre parlato in inglese misto ad italiano, però quando andiamo a trovare i suoi che non parlano altro mi arrangio. Capisco quasi tutto, ma quando si tratta di parlare AIUTO! Soprattutto perchè ho paura di dire cavolate, sono un po’ più sciolta solo con gli amici. Scusami per il mio di papiro 😀

        Mi piace

  3. Pietrolley ha detto:

    Ci sono stato quasi 4 anni fa, ricordo bene la bella vista dal bastione dei pescatori sulla cittá illuminata.
    Mi ha colpito il museo del flipper 😂😂 credo sia unica al mondo, non l’avevo mai sentito nominare!

    Mi piace

  4. Prima o poi ti squillerà il citofono e sentirai una roba tipo: “Sono Orsa scendi!” 😛
    Curiosissimi questi sette punti! Comunque fra palazzi meno di 96metri, la metro bassa e la gestione delle ferrovie ai bimbi…questa mania così rigorosa sulle altezze va assolutamente psicanalizzata!
    Un bacio! ^_^

    Mi piace

  5. Non siamo mai stati a Budapest ma è una delle mete che manager sta cercando “disperatamente” di inserire nel 2017/2018. Ce la faranno i nostri eroi?
    In caso affermativo terremo a mente tutte queste curiosità, soprattutto quella sull’altezza dei palazzi e la ferrovia gestita dai bambini 😆
    Eri&Fabio

    Mi piace

  6. mariacarla ha detto:

    Ho visitato Budapest tantissimi anni fa, ancora quando era sotto regime, ma ne ero rimasta piacevolmente colpita. Carine le varie curiosità che racconti. Sicuramente sarà cambiata parecchio. Se mai ci tornerò , cercherò la via più corta che si sia 😉

    Mi piace

  7. Chissà perché non c’è la stazione del Nord! Mi sa che te l’ho già detto ma te lo ripeto: Budapest mi incuriosisce molto, aspetto solo una buona offerta per i voli. O potrei anche fare un on the road partendo dall’Italia e fermandomi in alcune capitali dell’est Europa 😊

    Mi piace

  8. ladiesarebaking ha detto:

    Dunque, ho appena vinto un voucher ryanair del valore di 100 euro (è la prima volta che vinco qualcosa 😍) e una delle mete che avevo in mente è proprio Budapest! Mio marito ci è già stato 20 anni fa…ma credo non se la ricordi nemmeno 😂! Alcune cose le sapevo già…anzi sapevo solo che in realtà le città sono due 😂 Per il resto grande ignoranza! Ma mi ispira tanto, anche perché so che il costo della vita non è alto…o sbaglio?!

    Mi piace

  9. Direi che la mia preferita è assolutamente quella sull’altezza dei palazzi, anche per la motivazione. I grattacieli li attribuisco a New York e a Tokyo, e a poche altre città con un loro fascino, ma l’Europa non mi piace piena di palazzi.

    Mi piace

  10. Io a Budapest ci sono stata ma molte cose non le sapevo proprio. A cominciare dall’altezza dei palazzi. Mi ero chiesta infatti come mai non ci fossero grattacieli! Anche la stazione dei bambini sembra proprio una particolarità e mi piacerebbe vederla! Potrei portarci il mio bimbo e farlo partecipare attivamente!

    Mi piace

  11. serenadami86 ha detto:

    Cavolo quante curiosità! Allora:sono indecisa tra il museo dei flipper dove puoi entrare e giocare oer ore( impazzirei 😉 ) e la ferrovia dei bambini! Che cosa strana 🙂 sono tutte cose che non sapevo assolutamente, anche quella dell altezza dei palazzi o la metro e la via col nome piu corto…ma quelle che vorrei vedere sono di sicuro i flipper e fare un passo alla ferrovia per comprare il biglietto da quella bambina con le trecce e vedere come funziona un luogo semigestito da bambini! E poi sono curiosa..che lavoro fai a Pest se posso chiedere?

    Mi piace

    • Ho lavorato per 2 anni in una sorta di call center, ora lavoro nel settore marketing 🙂 di giorno lavoro in ufficio e in viaggio mi trasformo in una viaggiatrice piena di polvere, con il mio fido zaino che dorme in ostello 😀

      Liked by 1 persona

  12. Ciao Giulia!!! Non sapevo nessuna delle curiosità scritte, tranne il fatto che la città sia divisa in Buda e Pest ma questa penso sia la cosa che sanno tutti! Mi piace tantissimo la regola dei palazzi, mi sento soffocare nelle città con i grattacieli quindi è un motivo in più per venire a visitarla (come se ne avessi bisogno, sono sempre lì che controllo i prezzi dei voli) e la stazione dei bambini! Devo assolutamente vederla, che cosa carinissima! 😀 Ma ci sono tutto il giorno, tutti i giorni? Come funziona? XD
    Fai benissimo a scrivere di Budapest, chi meglio di te che ci vivi da un po’ ma non sei cresciuta lì, può raccontarla? 😉

    Mi piace

  13. robisceri ha detto:

    Ciao Giulia, innanzitutto non sapevo che vivessi a Budapest: che meraviglia!! Hai trovato lavoro lì? In secondo luogo, mi piace un sacco la ferrovia dei bambini e il museo del flipper (chi se li ricorda più questi magici giochi così cool negli anni ’80)? Bella Budapest… Ci sono stata due volte ma credo che ci tornerò. Città elegantissima e affascinante. Per quanto riguarda l’altezza dei palazzi, non mi stupisce: a Roma non si può superare il Cupolone 😀

    Mi piace

  14. Ho visitato Budapest ormai 4 anni fa e devo dire che me ne sono totalmente innamorata. Non sapevo della legge sui palazzi e nemmeno che la M1 fosse la metro più antica d’Europa! Fra le due zone di Budapest ho apprezzato di più Buda ma il Varosliget – se l’ho scritto giusto – con le terme all’interno è veramente fantastico! ❤

    Mi piace

  15. Quante curiosità Giulia, non ne conoscevo neanche una. Tranne forse la legge sull’altezza dei palazzi, ma solo perché ce ne è una simile a Roma. Quanto me lo farei un giro nel museo del flipper! (#quantosonerd!)

    Mi piace

  16. Mi piace questo post! Sono stata a Budapest qualche giorno lo scorso gennaio ma molte di queste curiosità non le conoscevo 🙂 ad averlo saputo sarei andata sicuramente al Museo del flipper, il mio ragazzo è un appassionato 😀 simpatiche anche le altre curiosità!! Bel post 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...